Posted in Uncategorized

EXCLUSIVE EXCERPT & GIVEAWAY: Elias by Erin E. Keller @Erin_Author @ninestarpress @GoIndiMarketing

Because two men are better than one!

Title:  Elias

Author: Erin E. Keller

Publisher:  NineStar Press

Release Date: 7/17/17

Heat Level: 3 – Some Sex

Pairing: Male/Male

Length: 36800

Genre: Contemporary, romance, contemporary, gay, cisgender, explicit, domestic abuse, panic attacks, law enforcement

Add to Goodreads

Synopsis

After his partner’s death, Thomas Doyle lives a life made of work and late-night sexual encounters with unnamed bodies. It’s a life of solitude that leaves him too much time to think and regret.

Yet, despite everything, he jealously treasures it.

That’s why when Elias Byrne—who comes out of the shadows of Thomas’ nights—suddenly bursts into his everyday life with arrogance, Thomas finds himself fighting against ambivalent feelings—the need to reject the tormented Elias and the strange, inconceivable, and difficult to accept desire to join their solitudes.

Excerpt

Elias
Erin E. Keller © 2017
All Rights Reserved

Thomas started the car and…

View original post 962 more words

Advertisements
Posted in Uncategorized

BLOG TOUR, EXCERPT AND GUEST POST! His Scar by Erin E. Keller

Because two men are better than one!

untitled

His Scar

by Erin E. Keller

Genre: Contemporary

Word count: 33,666

Publisher: JMS Books LLC

Date of release: September, 24 2016

Blurb:

A car wreck leaves Ryan with a facial scar he believes people find unsightly. But not Sean, a smiling tattoo artist who doesn’t judge a book by its cover.

Sean manages to find the beauty in everyone, including gruff and defensive Ryan. He refuses to be put off by the hard mask behind which Ryan hides. But convincing Ryan to open his heart is proving to be quite a challenge.

When someone from Ryan’s past offers him what he wants most in the world, Ryan has a decision to make. Which voice will he listen to –­­ his heart or his head?

EXCERPT:

We sit at a table and the conversation is really pleasant, so nice that unusually I move my hair away from my face twice without…

View original post 1,052 more words

Posted in Varie

Vi saluto e parto!

Domani parto per il mare, ma oggi pomeriggio sarò presa con i preparativi, quindi vi saluto ora 🙂

Sono contenta di staccare un po’ la spina visto che questa è, a tutti gli effetti, l’unica settimana di vero riposo che faccio in tutto l’anno, ma non so se anche a voi capita di sentire un po’ di malinconia quando dovete partire.

Magari sono io strana – anzi, togliamo il magari – ma credo sia una sensazione legata al pensiero di abbandonare i miei peli (quelli animali, non quelli che ho sulle gambe. Con quelli proverei il napalm se fossi sicura del risultato). Il fatto di andare al mare invece che in montagna, poi, non aiuta. Non sono individuo da solespiaggia, sono più animale da frescoverde – con possibili piogge, grazie – ma quest’anno è andata così, e spero che almeno la mia schiena e le mie ossa ne traggano beneficio. (Dio, sembro una novantenne in gita con l’ospizio…)

Comunque! Cosa farò per non soccombere alla noia della vita da spiaggia?

  • Conto di fare parecchie passeggiate, se il mio sedere pesante si deciderà a collaborare e non si trasformerà in piombo.
  • Mi godrò l’acqua, sempre che non sia troppo gelata.
  • Mangerò. Manco a dirlo.
  • Mi tufferò come ogni anno nel mio Kindle e mi sparerò una raffica di libri.
  • Farò la scaletta del prossimo libro della serie “Landmeadow”, perché Evernote è una cosa bella ed è sempre con me.
  • Vedrò di continuare con gli eventi della storia di Justin (con relative incursioni di Jerry).
  • Dormirò.

 

Domanda per chi sta leggendo: c’è qualche libro che secondo voi DEVO comprare e ficcare nel Kindle? Commentate pure al post ❤

Ci si risente dopo il 27, anche se qualche foto su Instagram la metterò di certo. Per chi fosse interessato, mi trovate qui: https://www.instagram.com/erinekeller/

Un bacio a tutti ❤

ps: vi piace il nuovo layout del blog? :3

Posted in Spazio autori

[Spazio autori] Hurt – Grazia Di Salvo

Ritorna la rubrica periodica dedicata ai colleghi autori M/M. Non faccio recensioni, ma offro il mio blog come una vetrina per presentare il vostro libro. Se siete interessati, basta che mi mandiate la scheda del libro, la cover, i link d’acquisto, un estratto che amate in particolar modo e una curiosità da condividere con i lettori.

Riapriamo le danze con Grazia Di Salvo! ❤

Scheda libro:

Titolo: Hurt
Autore: Grazia di Salvo
ISBN: 978-88-9312-046-3
Genere: Contemporaneo
Lunghezza: 269 pagine
Formato: epub, mobi, pdf + paperback

Trama:
Joey Degl’Innocenti è un ventitreenne come tanti: canta in un locale e non ha altri interessi oltre alla musica.

Dante Lupo è un ventiseienne riservato e schivo che, un giorno, si presenta alla porta di Joey con la richiesta di poter diventare coinquilini.

Inizia così la loro convivenza discontinua, fatta di attrazioni non dichiarate e parole non dette.

Dante resta colpito dalla gentilezza totalmente disinteressata di Joey e Joey dalla premura imbarazzata del coinquilino. E i due, ben presto, diventano dipendenti l’uno dall’altro. Ciò che non sanno, però, è che dietro di loro c’è un mostro pronto a distruggere tutto ciò che stanno cercando di creare, e che ha origini proprio nel passato di Dante.

 

ESTRATTO 

«Sei importante per me,» mormorai, quasi senza accorgermene. Joey mi guardò di sbieco, continuando ad accarezzare Lys. «Non sei soltanto sesso, davvero.»

«Lo so,» sussurrò Joey. «In realtà… non ti riesce troppo bene il ruolo di stronzo insensibile.»

Ridacchiai. «Dovrò fare il provino per qualcun altro, allora.»

«Prova il principe azzurro,» sussurrò Joey, così basso che sembrò quasi un’illusione.

«Cosa?» chiesi, divertito.

Lui spalancò gli occhi e arrossì, a disagio. Era tenerissimo. «Ah, no, intendevo… Sai… Uhm… Potresti provare un ruolo diverso, magari…»

Incespicava nelle sue stesse parole. Io ridacchiai e mi avvicinai, piano, affondando il viso contro il suo collo. Respirai il suo odore, chiudendo gli occhi. Joey si bloccò e trattenne addirittura il respiro mentre io strofinavo il naso contro la sua pelle e vi posavo, lieve, le labbra.

Oddio, era bellissimo.

«Assunto, la parte è tua,» si lasciò sfuggire, facendomi ridere.

«Evvai,» risposi.

Curiosità

Il locale One-Eyed, dove si svolge la scena con le freccette, esiste davvero (con altro nome) ed esistono davvero i divanetti che l’autrice ammette di non avere particolarmente in simpatia.

 

Link per l’acquisto:

SITO TRISKELL

AMAZON

KOBO

 

Buona lettura!

 

 

Posted in Uncategorized

Io e la sindrome del redentore

Non inteso come Gesù. Non mi sento IL Redentore, soffro semplicemente di una sindrome per cui, quando scrivo di un personaggio negativo, o presentato come antagonista, poi mi viene voglia di salvarlo dalle ire dei lettori. E anche dalle mie.

Tranne Liam, il fratello di Elias.

No. Lui deve solo marcire ovunque si trovi. Per lui niente redenzione. Deve raggrinzirsi e appassire come una nespola.

A parte lui, però, tendo sempre a voler dare una seconda possibilità ai miei personaggi – tratto tipico del mio carattere, in effetti – quindi è un po’ che mi ronza nella testa la mezza idea di far riscattare il (non troppo) povero Justin, l’ex di Jerry. Quello che si è preso una bella porta in faccia – giustamente – ma che a quanto pare non ha ancora lasciato la città…

L’idea di base della storia c’è.

[Anche Jerry ci sarà ancora, perché uno con una boccaccia così non può restare in un angolo.]

13325632_647746338712856_4440673178862266604_n

 

La diamo una seconda possibilità a Justin? 😀

Edit:  Non abbiate paura a commentare, eh! Mi piace leggere i vostri commenti ❤

************************************************************************

Se volete ricevere gli aggiornamenti del blog direttamente nella vostra casella di posta elettronica, basta che clicchiate in alto a destra su “Follow blog”.

Grazie ❤

Posted in Eventi, Libri, News, Nuove uscite

Post meeting – post uscite

Ieri sera ero un po’ troppo cotta per riuscire a buttare giù anche solo un paio di righe. Non che stasera la situazione sia nettamente migliorata. Credo mi ci vorrà qualche giorno per recuperare la stanchezza e riabituarmi al solito ritmo, ma… che bel weekend!

E una cosa la devo dire: grazie. GRAZIE. Perché questi tre giorni sono stati davvero densi di emozioni.

Ogni autore dovrebbe avere la fortuna di incontrare i propri lettori. Credo fermamente che sia una gioia reciproca che arricchisce entrambe le parti.

L’unica cosa che mi dispiace è di non aver potuto essere presente abbastanza online per festeggiare le uscite di “Elias” e “Una crêpe per due” , ma mi sto emozionando in silenzio con i bellissimi commenti che sto raccogliendo in questi giorni.  Mi state galvanizzando e dando la spinta giusta per andare avanti!

Grazie a chi c’era e anche a chi non c’era, ma era lì con il pensiero.  Rivedervi è stato bellissimo! Mi avete proprio coccolato ❤

Bisogna solo trovare il modo di farlo più spesso!

Un abbraccio a tutti :*