Posted in Promozione

[Promuoviamoci] Twitter – parte II #socialmedia #autori

Vi avevo anticipato che avrei fatto diversi post riguardanti Twitter ed eccomi qui con il secondo.

Prendo spunto da un commento di Antonella, la quale mi diceva che con Twitter rischia di perdersi i tweet delle persone che le interessano, per parlarvi delle “liste”.

Le liste altro non sono che raggruppamenti che potete decidere di fare in base a criteri di vostra scelta. All’interno delle liste  potete inserire quanti nominativi volete, scelti tra le persone che followate, ma anche scelti tra utenti che non followate ma volete comunque tenere d’occhio.

Qualcuno storce il naso al pensiero delle liste, ma fidatevi, sono un aiuto per usare twitter al meglio. Per un autore è importante ricambiare i follow, aiuta a farsi conoscere. Così facendo però, ovviamente, ci si trova ad avere la timeline piena di tweet, con il rischio di perdere quelli che possono essere più interessanti per noi.

Per creare le liste, basta cliccare sul menu e selezionare ‘liste’. Vi si aprirà una pagina dove, a lato, avrete “Crea lista”. Potete creare una lista con il nome che più vi interessa (come vedete io ne ho una chiamata Friends, dove appunto ho inserito i miei amici per evitare così di perdermi i loro tweet). Potete scegliere se tenerla pubblica – tutti sapranno che lista è e chi c’è dentro la lista – oppure settarla privata a vostro uso esclusivo. Se poi qualcuno dovesse inserirvi nelle sue liste – come potete vedere sotto le mie personali – le trovereste di seguito alle vostre (cliccate per ingrandire).

 

liste

 

Una volta creata la lista, basta aggiungere le persone di vostro interesse. Come si fa?

Andate sul profilo di una delle persone che volete aggiungere, per esempio, alla lista “Amici”. Cliccate come nell’immagine

liste1

e in automatico twitter vi proporrà le liste che avete creato. Basta mettere il flag su quella che vi interessa e il vostro contatto ne farà parte.

Ora siete pronti per visualizzarle. Potete farlo  online, accedendo a twitter, cliccando su Liste e scegliendo quella che volete visualizzare. Vedrete la vostra timeline cambiare e visualizzare solo i tweet delle persone che fanno parte di quella lista.

L’uso delle liste è ancora più comodo se usate Tweetdeck (vi invito nuovamente a provarlo, non ve ne pentirete. No, non mi pagano per fare pubblicità XD). Con questo programma, oltre a gestire più profili – casomai voleste crearvi quello specifico autore e tenere il vostro personale – potete anche scegliere che colonne visualizzare, quindi potete scegliere per esempio di non visualizzare affatto la timeline, ma di visualizzare solo le liste che vi interessano, oltre alle notifiche, ai messaggi privati e altro.

 

tweetdeck

 

Direi che questo è quanto. Spero che questo post possa esservi d’aiuto 😀

Se avete domande, sapete dove trovarmi!

Buona giornata ❤

Advertisements
Posted in Promozione

[Promuoviamoci] Goodreads #socialmedia #autori

So che di articoli sulla promozione ce ne sono stati tanti ultimamente e so anche che non sono una blogger esperta in social media ma solo una scrittrice, quindi prendete queste nozioni non tanto come verità assolute svelate da un’esperta in materia ma come i suggerimenti di una collega che vorrebbe condividere con voi ciò che ha fatto e sta facendo per promuoversi.

Magari non vi interessa, magari sì. Magari sapete già tutto, magari no.

Invece di partire dal più scontato tra i social, che è Facebook – di cui comunque parlerò più avanti – parto da quello che forse qui in Italia ancora non viene utilizzato tanto quanto all’estero: Goodreads.

So che ci sono detrattori di questa piattaforma che non amano molto la sua politica soprattutto ora è che è stato acquistato da Amazon, ma siccome a me di politica e politicanti interessa davvero poco, vi presento il servizio per ciò che è: un modo per farsi conoscere.

Dunque…

goodreads_logo_140-b533b2204258ee95a93b7c7882d24080

Cos’è: Goodreads è un social network dedicato ai libri, ai lettori e agli autori.

Innanzitutto, se siete già registrati su Goodreads ma avete anche pubblicato un libro e siete presenti come autore, potete collegare il vostro profilo utente al vostro profilo autore, in modo che diventino un tutt’uno. In questa pagina – in inglese – è spiegato passo passo come fare (in fondo): https://www.goodreads.com/author/program

Goodreads è disponibile anche su smartphone e tablet grazie a un’applicazione, ma può anche essere integrato ad altri social, come Facebook, Twitter, WordPress e Blogger. Per controllare questi collegamenti, basta andare sul profilo autore (Home > linguetta accanto alla vostra foto profilo > Edit profile), dove troverete numerosi strumenti. Nello specifico, per i social, dovete cliccare sulla linguetta apps e scegliere poi cosa volete pubblicare.

appgr

Sempre dal profilo, potete selezionare la linguetta widget e crearvi così un widget da incorporare dove volete.

goodwidget

Una volta creato il profilo, collegato alla pagina autore, sistemato applicazione e  widget, potete iniziare a sbizzarrirvi. Ovviamente potete agire come un utente “normale”, quindi aggiungere libri alla vostra libreria, catalogarli, votarli, ecc., ma oltre a questo Goodreads offre delle possibilità interessanti agli autori, che potete vedere cliccando su “visit your dashboard” nella Homepage di GR, sulla destra nel riquadro Author Dashboard, invece che entrando semplicemente nel vostro profilo.

dash

 

In questa pagina potrete fare diverse cose:

– tenere sotto controllo le statistiche dei vostri libri;

– attivare la nuova opzione “Ask the author”, dove date la possibilità ai lettori di farvi delle domande;

– inserire il vostro blog in modo che i post che scrivete compaiano anche nella vostra timeline sul vostro profilo Goodreads;

– Indire Giveaways. I giveaway valgono solo per le copie cartacee e non per gli ebook, ma è uno strumento interessante per farsi conoscere, se ne avete la possibilità.

– Con un semplice click potete aggiungere l’applicazione di GR al vostro Facebook.

Ovviamente, anche su Goodreads, come ormai quasi ovunque, ci sono i gruppi. Sempre nella Homepage, sempre cliccando la freccina accanto alla vostra foto profilo vedrete “Groups”. Una volta entrati in quella sezione potete sia creare un gruppo – utile se volete ad esempio crearvi un angolino solo per voi dove discutere con i lettori delle vostre pubblicazioni – o cercare gruppi esistenti di vostro interesse.

Per concludere, se qualcuno di voi volesse anche postare storie su Goodreads, c’è la possibilità di farlo accedendo, sempre dalla homepage, cliccando sulla freccina accanto al menu Explore e selezionando Comunità > Scrittura Creativa. Vi si aprirà una pagina con tutti i generi disponibili e le storie pubblicate. In altro a destra cliccate su “my writing” e potrete postare la vostra storia 🙂

Spero che questo post possa esservi utile! Fatemi sapere, mi farebbe piacere ricevere un feedback da voi.

Alla prossima con un altro suggerimento 😀