Posted in Uncategorized

Novità e progetti

Buonasera a tutti! Mi sento sempre in colpa quando torno nel mio blog dopo tanto tempo. Lo trascuro sempre.

Del resto avrei bisogno di qualcosa come 76 ore al giorno per riuscire a fare tutto ciò che devo fare, quindi è già una buona cosa che riesca ogni tanto ad aggiornarlo. E poi mi sento molto più in colpa quando non riesco a scrivere le mie storie. Sorry, blog.

Ma facendo il punto della situazione…

Novità dell’ultimo periodo

1) Il mio racconto Silent Night 2 è stato selezionato per l’antologia Racconti sotto l’albero 2014 della Triskell Edizioni. So che il titolo non è originale, ma di sicuro chiarisce immediatamente che si tratta del seguito di quello dell’anno scorso. Pete e Lucas sono tornati a trovarmi! ❤ Non vedo l’ora di sentire cosa ne pensate!

2) tradIl meraviglioso team di Traductores Anónimos non solo mi ha tradotto The Scar (la parte gratuita), ma anche il brevissimo racconto In timore Veritas che era stato offerto per l’antologia “La prima volta”, sempre di Triskell Edizioni.  Ancora fatico a crederci!

3) Ho ricevuto un’email dalla JMS Books e mi hanno comunicato la data di probabile pubblicazione di “What you are”, la versione inglese di “Eri come sei”: 1 febbraio. Dire che sono nervosa è un eufemismo ENORME. Non so come andrà, non so se piacerò al pubblico americano, non so se riuscirò a ritagliarmi uno spazio in un mercato affollatissimo e pieno di autori notevoli, non so se qualcuno mi leggerà, ma so che sono soddisfatta di me stessa, qualsiasi cosa accada. Non avrei mai pensato di arrivare fin qui e, come ho già detto, ce l’ho fatta anche grazie al supporto dei miei lettori. Quindi grazie ancora a tutti voi!

cove silent4) Se vi piace leggere in inglese, ho tradotto Silent Night per i non italiani. È disponibile gratuitamente sia sul mio sito che su Goodreads.

Se doveste leggerlo, mi farebbe piacere sentire la vostra opinione. Rende bene? Vi piace di più? Di meno? 🙂

 

 

Progetti per il futuro

Dovrei preparare due racconti gratuiti da offrire a due blog per Natale, ma sto faticando a finirne uno e sono consapevole di quanto lunghi siano i miei tempi. Del resto, se si hanno davvero i minuti contati, non si possono fare miracoli… quindi mi scuso in anticipo se non riuscirò a soddisfare le richieste di tutti :/

Riguardo invece alle mie storie in corso, sono tante e diverse. Al momento non sto procedendo con nessuna (mi premeva il raccontino di Natale), ma chiacchierando con una persona malefica ieri – no, non è malefica, ma istiga – le ho esposto le idee per il famoso noir (ma rigorosamente a lieto fine, quindi un ibrido) che ho in ballo da un anno. I personaggi sono tanti e diversi e sapete cosa mi ha detto? “Scrivici una serie”.

Lo ammetto, nonostante l’idea mi terrorizzi perché non ho mai pensato di poter fare una cosa simile, la storia si presta molto e così anche i personaggi. Insomma, se mai riuscissi a farlo, dovrete congratularvi con Chiara per avermi dato quest’idea!

A essere onesta non vedo l’ora di presentarvi Jimmy, Henry, David e Martin…

Un abbraccio a tutti!

LOGO ERIN1 ps: vi piace il mio logo? 😀

 

 

 

 

Posted in English, News

Silent Night – Christmas story

Okay, then. This is my first post in English after a long time.

As you may know, in the next months one of my books will be published in the US. Since you don’t know me at all, I decided to translate some of my free stories, to give you the chance to familiarize with me as a writer (if you are interested in doing so, obviously).

Honestly I’m still reeling from the fact that an American publisher accepted my novel. It’s such an awesome feeling! And just today, I’ve been contacted by a group of Spanish translators who offered me to translate my stories in Spanish.

How AWESOME is that? I never thought it was possible that someone not Italian could be interested in my stories!

Anyway, the first story I’m sharing with you it’s a Christmas novella. I wrote it last year and I offered it for free for an antology released by my Italian publisher.

I really hope you like it! It’s nothing hot. It’s just a sweet short Christmas story.

I must thank Chiara, who helped me with the first draft of the translation, and Annette who beta read it! Thank you, girls ❤

You can find the story on Archive of our own HERE or HERE on this blog.

Let me know what you think! I’d be thrilled to have a feedback from you!

[I also invite you in my new page https://www.facebook.com/ErinEKellerAuthor Thank you!]

Posted in Uncategorized

Sono tornata qui :D

Riprendo in mano il blog dopo tanto tempo. Mi ero  decisa ad aprire il sito e avevo iniziato a usare quello (http://www.erinekeller.com), sempre in forma di blog, ma mi sono resa conto che il livello di interazione che ti offre un ‘vero’ blog è completamente diverso, quindi eccomi di nuovo qui XD

Prometto che cercherò di non farvi più fare avanti e indietro. E che prima o poi troverò un layout per il blog che mi piace…

Comunque, partiamo subito con le due splendide notizie delle ultime settimane.

1) “Eri come sei” ora è disponibile anche in cartaceo! Quando mi è stato chiesto di fare da cavia per testare il POD non ci ho pensato nemmeno un secondo prima di accettare. Per quanto io sia un’amante degli ebook e il mio Kindle sia un’estensione naturale del mio braccio, il pensiero di avere tra le mie manine il mio piccolo libricino era un’idea troppo allettante! Così come lo era quella di permettere anche a chi non legge digitale di poter arrivare a me, Alex e Daniel.

Per chi se lo fosse perso, ho indetto un giveaway su Goodreads per una copia autografata: https://www.goodreads.com/giveaway/show/97459-eri-come-sei  Avete tempo fino al 28 luglio per partecipare 🙂

Un ringraziamento sentito a chi mi ha già contattato per dirmi di aver acquistato una copia del romanzo. Non so se sono fortunata io o se è così per tutti, ma ho dei lettori stupendi

Qui su Amazon, per chi fosse interessato all’acquisto: http://www.amazon.it/Eri-come-Mrs-Erin-Keller/dp/149977415X

2) Il seguito di “The Scar” è stato accettato! Voi non lo sapete ma io sono in preda all’ansia da prestazione da quando ho inviato il manoscritto. L’aver ripreso Ryan, la sua voce e il suo pensiero e il dubbio di non essere all’altezza sua e vostra… è snervante!

Ho trovato molto interessante l’esperienza di scrivere in prima persona, anche se, secondo me, ti coinvolge in modo completamente diverso dalla scrittura in terza persona. Dover mantenere la voce narrante fedele a se stessa, sempre, e sapere di doverlo fare per scrivere un ‘seguito’ mi ha reso e mi rende ancora più nervosa.  Ma ormai è andata. Spero solo che vi piaccia e di non deludere le aspettative di nessuno.

***

Progetti per il futuro:

– Kevin e Matt hanno iniziato a muovere i primi passi. Il primo capitolo c’è. Speriamo che la cosa non si fermi qui;

– il mio noir è sempre in attesa di evolversi e penso che prima o poi qualche scagnozzo di Bugs Moran uscirà dallo schermo per prendermi a randellate;

– un nuovo personaggio mi è saltato in mente, Jordan, così come una storia (non per lui, però). Tifate per me 😉

***

Un abbraccio a tutti e buon compleanno, America 😀

 

 

Posted in News

WIP di Natale

Siamo a Santo Stefano, le abbuffate sono passate e io sono ancora malata. Sto tossendo da quasi una settimana e ho la testa che mi esplode.
Spero che le vostre feste siano passate all’insegna della serenità e della gioia. *abbraccia tutti*
So che va un po’ di moda disprezzare il Natale ma io invece lo amo molto. Devo dire che non ho la casa addobbata in modo particolare (ho solo un piccolo alberello bianco e azzurro sistemato su una mensola BEN LONTANO dalle gatte), eppure quando giro per le strade e vedo le lucine non posso fare a meno di essere in qualche modo felice. E spero sempre che sia così un po’ per tutti.

So che qualcuno di voi ha letto l’antologia di Natale che la Triskell Edizioni ha gentilmente offerto gratuitamente a tutti. Spero che il mio racconto Silent Night sia stato di vostro gradimento. Attendo i vostri commenti! Anche perché devo essere sincera… ho un po’ un debole per questi due. Mi sono usciti dalle dita all’improvviso, ma mi hanno un po’ rubato il cuore. ❤

Detto questo, visto che nei prossimi giorni non penso farò molto altro se non stare a casa a tossire, e se il mal di testa me lo permette, penso che andrò avanti con uno dei miei tanti work in progress. A dire il vero sono un paio di giorni che scribacchio il seguito di The Scar.
Ho fatto leggere a un’amica ciò che ho scritto fino a questo momento e mi ha assicurato che non ho perso la “voce” di Ryan. Era la cosa che mi preoccupava – e mi preoccupa – di più. Un conto è scrivere una storia in terza persona e poi dover scrivere il seguito. Un conto è scriverla in prima persona, così introspettiva. Sarebbe un tradimento per i lettori e per il personaggio stesso se non si riuscisse a ricreare la stessa voce del primo libro. Certo, le differenze ci saranno, quelle dovute alle esperienze fatte e in corso, ma non voglio proprio cadere nell’errore di cambiare il mio Ryan.
Comunque è già un fatto positivo che lo stia scrivendo, no? 😉

Per chi sapesse della mia enorme cotta per Colby Keller e Dale Cooper, vi lascio questo bellissimo disegno che Colby ha retwittato ieri. L’ha fatto una ragazza che secondo me ha un talento immenso, perché sono proprio “loro”.

BcXjzqGIcAA9wjC.jpg large
Credit: @girleverafter

Buona serata a tutti e buona dieta depurativa!

Posted in Stories

Old story – New Story

Hey, there!

I’m glad to tell you that Unexpected is done! Now I’m going to send it to my delicious proofreader and then I’ll try to submit it to the publisher.

Actually I already submitted Forbidden love, that likely will change the title, and I’m waiting for an answer. They said they need at least 4 weeks and the time is running out, so I’m very nervous! I so hope they’ll accept the story *-*

I’ll post an excerpt later!

About Unexpected… it’s not really long, I think it’s more a novella (not even 50.000 words) but what makes me think is that I really loved it at the beginning, but at the end, when I reread it, I was… mmmm… what if it’s boring?

I hate to be boring!

Now I’m working on a story mostly set in Paris *_*

Keep your fingers crossed for me! ❤