Posted in BlogTour

Sul lato oscuro della Luna – Francesca Masante

Do il benvenuto a Francesca Masante sul mio blog 🙂 Grazie per la collaborazione!

Sul lato oscuro della Luna

Francesca Masante

coveroscuro

SINOSSI:
Giulio vive a Torino, a casa della nonna materna, ha quindici anni e frequenta il liceo scientifico. Secondo sua nonna deve “necessariamente diventare un uomo libero” perché è nato nel 1989, anno della caduta del muro di Berlino. Peccato che la nonna, amatissima, si sia ammalata e che Giulio sia stato costretto ad andare a vivere con la madre,il suo secondo marito e la sua famiglia, presso i quali si sente poco più che un estraneo. Tra cattive compagnie, gesti assurdamente feroci ed esasperata ribellione, Giulio deve imparare a superare i suoi silenzi, le sue arie da finto duro e l’assurda determinazione di tenersi per sé ogni più piccolo segreto e di non farsi raggiungere mai.
Un periodo di lavoro volontario in un canile, l’amicizia forte di due compagni di scuola con cui intraprenderà un memorabile viaggio a Roma nei giorni dell’agonia di Giovanni Paolo II, e soprattutto il rapporto con Tai, un cane di razza pit-bull, reduce da un’allucinante vita di combattimenti clandestini, lo aiuteranno a crescere e a maturare.
Al canile Giulio incontra anche Chris, un giovane studente universitario, che si occupa del recupero e della rieducazione dei cani traumatizzati. Chris è bello, ironico ed enigmatico: con lui Giulio affronta e vive i primi turbamenti sentimentali e prende coscienza della sua omosessualità.
“Sul lato oscuro della luna” è la descrizione del viaggio introspettivo nell’animo di un adolescente alla ricerca di se stesso. In una Torino apparentemente aperta e moderna, ma nelle cui pieghe cova ancora il pregiudizio.
Il punto di vista sul mondo, sull’amicizia e sull’amore di un adolescente tenero e spavaldo, sarcastico e lucido che dice di sé “non sono alla ricerca di una definizione, ma di me stesso, solo di me stesso”.
ESTRATTO:
Quando andai via, Arianna si infilò il suo piumino lilla che le arrivava alle ginocchia e la faceva assomigliare ad un gigantesco bastoncino di zucchero filato e disse che mi avrebbe accompagnato per un tratto di strada. Non c’era più neve in città ma sull’asfalto gelato le nostre suole scricchiolavano con un suono secco e ritmato. Arianna mi prese una mano. Io gliela strinsi e mi girai per cercare i suoi occhi.
“Giulio…” chiese con voce incerta. “Se io fossi io… ma fossi bella come Silvia Re… allora vorresti stare con me?”
“Sono innamorato di un ragazzo” le dissi.
Lei batté rapida le palpebre e tornò a guardare la strada ma non lasciò la mia mano. Anzi, intrecció piu strettamente le sue dita alle mie. Mi batteva forte il cuore. Era la prima volta che parlavo di Chris a qualcuno e parlarne sembrava rendere tutto più autentico, sottraeva le mie emozioni al dominio del possibile e dell’ipotetico e le tingeva del sapore inequivocabile di quel pomeriggio di gennaio, dell’odore della città e del calore della sua piccola mano magra. Pensai: solo ora che l’ho detto è diventato vero. In qualche modo quello che non avevo scelto diventava per me l’unico destino possibile, il mio.
(da “Sul lato oscuro della luna” cap. IX)
***

Se volete contattare Francesca Masante, la potete trovare QUI su Facebook

Buona giornata a tutti!

Advertisements

2 thoughts on “Sul lato oscuro della Luna – Francesca Masante

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s